Matterhorn Glacier Ride: un altro record per la Svizzera

Matterhorn Glacier Ride: un altro record per la Svizzera

La funivia “Matterhorn Glacier Ride“, inaugurata a Zermatt (VS) il 29 settembre 2018, dà alla Svizzera il record della funivia trifune più alta del mondo. L’impianto collega la stazione a monte Trockener Steg con il Matterhorn Glacier Paradise sul Piccolo Cervino, a 3’821 metri sul livello del mare (appena 62 metri sotto la cima) e sarà in funzione a partire dall’inizio della stagione invernale 2018/19.

Un tocco d’Italia per un’esperienza di lusso

L’impianto parla anche italiano perché è stato costruito dalla Leitner Ropeways, ditta specializzata di Vipiteno (BZ)in circa due anni e mezzo di lavori con un cantiere a quasi 4’000 metri di quota in condizioni climatiche molto difficili con temperature fino a -30° e venti fino a 240 km/h, sempre con un occhio alla meteo e con il pericolo di frane.

La capacità è fino a 2’000 persone all’ora e il viaggio dura nove minuti per percorrere i 3’940 metri del Matterhorn Glacier Ride.

Per raggiungere la stazione a monte più alta d’Europa sul Piccolo Cervino, ci sono 25 cabine, ognuna con 28 posti a sedere creati dallo studio di design Pininfarina in pelle e alcantara e ispirati alle automobili di lusso con i soffitti arricchiti dall’illuminazione a LED.

La vista è a 360° sul panorama alpino di Zermatt. Quattro di queste cabine sono “Crystal ride“, impreziosite da 280’000 cristalli Swarovski e, soprattutto, con il pavimento in vetro stratificato che, inizialmente è opaco ma durante la salita diventa completamente trasparente e attraverso il quale si vede il suolo, circa 200 metri più in basso con i ghiacciai del Piccolo Cervino.

Cosa fare giunti in cima

Una volta giunti in cima sono molte le alternative possibili, primo fra tutti un palazzo di ghiaccio alla profondità di 15 metri, attrazione particolarmente amata da bambini e fotografi grazie all’atmosfera incantata che sembra pervaderla.

Per gli amanti dell’avventura, è possibile salire ancora più un alto per raggiungere una seconda piattaforma panoramica, in modo da godere della vista del Monte Bianco e i altre 37 vette di rara bellezza, soprattutto se viste da un punto di vista così privilegiato. Se invece il brivido dell’alta quota non fa per te, sulla cima potrai assistere alle proiezioni – rigorosamente a tema alpino – del Cinema Lounge, gustare le prelibatezze della cucina montanara nel ristorante con finestre panoramiche e fare shopping di vini e souvenir nel Peak Shop.

Progetti futuri ambiziosi

L’impianto costituisce un collegamento ad alta capacità tra il comprensorio sciistico di Zermatt e quello italiano di Cervinia/Valtournenche. Secondo Franz Julen, il nuovo presidente del Consiglio di Amministrazione di Zermatt Bergbahnen AG: “La costruzione della funivia trifune più alta del mondo sul Piccolo Cervino è solo l’inizio di una visione ancora più grande: in una prima fase si dovrebbe realizzare una funivia per collegare Zermatt e l’Italia, il cosiddetto ‘Alpine Crossing‘.

Questo collegamento transalpino sarà possibile grazie all’ulteriore funivia trifune già in fase di progettazione fra Testa Grigia e il Matterhorn Glacier Paradise.

In una seconda fase i nostri partner italiani collegheranno con due funivie il comprensorio sciistico Zermatt-Cervinia-Valtournenche con il Monterosa Ski (Val d’Ayas-Alagna-Gressoney)”. Questi ulteriori 180 chilometri di piste creerebbero uno dei più grandi comprensori sciistici del mondo con ben 540 chilometri di tracciati.

Info: www.matterhornparadise.ch

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.