Destinazioni alternative per le vacanze 2018

Destinazioni alternative per le vacanze 2018

L’isola di Sumba sta lentamente iniziando a rubare la scena alla sua sorella più famosa, Bali

Quest’estate, evitate di sgomitare scoprendo sentieri meno battuti e molto, molto più interessanti. Dalla capitale con l’altitudine più elevata del mondo fino a un’isola indonesiana ignota ai più ma amata dai surfisti, abbiamo scelto le nostre destinazioni preferite per vacanze estive indimenticabili e alternative.

Parga, Grecia

Affacciata sul mar Ionio, Parga sembra l’incarnazione naturale di un dio greco. Scogliere punteggiate da pini abbracciano le sue abitazioni variopinte, abbarbicate lungo la fiancata di una montagna come un anfiteatro. Minuscole botteghe artigianali e mercatini si riversano sulle vie ciottolate, attirando i passanti con pezzi d’antiquariato, ceramiche e specialità locali come il miele.

Fate tappa al ristorante Tzimaz per assaporare piatti tradizionali e al Motley Coffeesweet per dolci a base di miele. Dopo aver esplorato le vie languide, rilassatevi sull’assolata spiaggia di Valtos, camminate fino alle rovine del castello veneziano di Alì Pascià in cima alla collina e prendete il traghetto per esplorare Corfù e Paxos.

Siviglia, Spagna

Sinonimo di flamenco e corrida, questa capitale andalusa ricca di cultura è una destinazione incantevole per l’estate. Tram e biciclette vi accompagnano nelle viscere del centro storico, famoso per la sua impressionante cattedrale gotica, una delle più grandi al mondo. Le meraviglie barocche come il palazzo reale Alcázar mettono in mostra esempi pregiati di arte Mudéjar, mentre icone come il campanile della Giralda, risalente al XII secolo, celebrano le radici spirituali della città.

Scattate foto panoramiche dalla passerella del Metropol Parasol, fate shopping a Soho Benita e passeggiate tra le vie serpeggianti del Barrio Santa Cruz. Scoprite la miriade di bar della città prima di lasciarvi travolgere dall’energia di uno spettacolo di flamenco o dei tifosi che vanno in delirio per la squadra di calcio locale. Tenetevi un po’ di tempo per visitare il sito archeologico di Itálica, poco distante.

 

Andorra La Vella, Andorra

Tra le alte vette dei Pirenei, la capitale di Andorra è un pittoresco centro commerciale duty-free avvolto da un’affascinante atmosfera d’altri tempi. È suddivisa in due sezioni: la parte commerciale a nord e la parte storica a sud-ovest.

Visitate meraviglie del XII secolo come le chiese di Sant Esteve e Sant Andreu. Esplorate la Casa de la Vall, attraversate il ponte medievale de La Margineda e fate un pic-nic nella piazza della città. Andate a caccia di affari su capi di abbigliamento ed elettronica, quindi rilassatevi nella sauna di Caldea. La città è circondata dal “Green Ring”, una riserva naturale ricca di sentieri che consentono di attraversare boschi, fattorie, frutteti e siti degli antichi Romani.

Santa Fe, Nuovo Messico, USA

Tra le colline pedemontane dei Monti Sangre de Cristo, Santa Fe unisce un fascino da selvaggio West a un vivace panorama artistico. Costruito attorno a una piazza principale, il centro cittadino è tutto da scoprire a piedi. Date un’occhiata ai musei variegati di Museum Hill, visitate il George O’Keeffe Museum e passeggiate tra attrazioni spettacolari come la Cattedrale di San Francesco, la Cappella di Loreto e il Santuario de Guadalupe.

Rilassatevi assistendo a uno spettacolo all’aperto alla Santa Fe Opera, acquistate oggetti artigianali dei nativi americani e scoprite le belle arti di Canyon Road. Vi è inoltre un ricco calendario di festival ed eventi che celebrano la gastronomia, il cinema, la musica e la cultura in qualsiasi periodo dell’anno.

Isola di Sumba, Indonesia

Destinazione di culto tra gli amanti del surf, l’isola di Sumba sta lentamente iniziando a rubare la scena alla sua sorella più famosa, Bali. Tropicale e rigogliosa, è un tripudio di foreste pluviali verdeggianti, cascate selvagge e spiagge con onde da cartolina.

Le infrastrutture turistiche sono ancora in via di sviluppo (persino le strade asfaltate sono una rarità), ma ciò garantisce una pausa all’insegna della pace e della natura, lontano dai centri nevralgici del turismo di Kuta e Ubud sull’isola di Bali.

Esplorate gli enormi megaliti neolitici cosparsi su tutta l’isola, assistete ai tradizionali tornei a cavallo (“pasalas”) e visitate i minuscoli villaggi locali in cui si produce il famoso tessuto ikat. Gli amanti dell’acqua trascorreranno le loro giornate nuotando, facendo snorkelling e cavalcando le onde prima di rifocillarsi con piatti a base di pesce, pollo, maiale e capra arrosto.

Quito, Ecuador

Quito, la capitale con l’altitudine più elevata del mondo, è una bellezza all’antica che sorge nel bacino del fiume Guayllabamba, sulle Ande. Il suo centro storico intatto è stato riconosciuto dall’UNESCO, e a giusta ragione. Parchi e piazze abbondano nei suoi 800 acri occupati da chiese coloniali, musei ed edifici amministrativi: per uno scorcio nel passato della città, visitate Calle de la Ronda, riportata di recente al suo antico splendore.

Visitate la chiesa dorata de La Compañia de Jesus e l’originale Basilica del Voto Nacional, quindi dirigetevi verso il quartiere di Bellavista per una schiera impressionante di musei d’arte e studi aperti al pubblico. Per osservare ancora meglio questa città straordinaria e il suo incredibile contesto vulcanico, salite sulla funivia Telerifico e godetevi il panorama da 4.000 metri di altezza.

Isole Shetland, Scozia, Regno Unito

Un luogo di bellezza selvaggia all’estremità del Regno Unito, l’arcipelago delle Isole Shetland è un gruppo di isole remote più vicine alla Norvegia che non alla Scozia. La città portuale di Lerwick è il cuore marittimo delle Shetland, mentre la storica Calloway è dominata da un castello imponente e da una marina.

La principale attrattiva delle isole è però la loro bellezza selvaggia e incontaminata: pulcinelle di mare, lontre, pony, lepri ed ermellini si aggirano tra brughiere e scogliere, mentre è possibile avvistare balene e foche tra le onde del mare.

Esploratele a piedi, in kayak o a bordo di un’imbarcazione a noleggio. Cimentatevi in una partita a golf di mezzanotte al Dale Golf Course, fate le ore piccole danzando al festival Up Helly Ha oppure scatenatevi al ritmo della musica tradizionale allo Shetland Folk Festival.

Isole Lofoten, Norvegia

Allungate le vostre giornate di vacanza nella terra del sole di mezzanotte. Le Isole Lofoten, in Norvegia, sono un arcipelago roccioso spazzato dal vento, con una straordinaria bellezza naturale esaltata dalla presenza delle tipiche cabine rosse e delle barche dei pescatori che ricordano tempi lontani.

Il traghetto di Hurtigruten fa la spola tra le isole dal porto principale di Svolvær e, su ogni isola, non vi è che l’imbarazzo della scelta: trekking sulle colline, passeggiate tra le dune, kayak, ciclismo…

Sullo sfondo, sarete sempre accompagnati dall’imponenza di questa terra selvaggia, con scorci mozzafiato di paesaggi rocciosi, come Fløya, e un mare pallido in cui nuotano enormi capidogli. Cimentatevi nella pesca d’altura nella barriera corallina d’acqua dolce più grande al mondo e assaggiate il merluzzo (klippfisk) che vedrete essiccare all’aria aperta.

Isole Fær Øer, Danimarca

Incastonate tra la Norvegia e l’Islanda, le Isole Fær Øer sono rinomate per la loro bellezza remota. Non si tratta, però, solo di un arcipelago ricco di gole rocciose e vallate verdeggianti: d’estate, le Isole Fær Øer attirano appassionati di musica da tutto il mondo. Ogni anno, durante i tre giorni del G! Festival, la popolazione della minuscola cittadina di Fuglafjørður, la capitale dell’isola montagnosa di Eysturoy, passa da poche centinaia a migliaia di persone.

Recatevi in spiaggia per assistere alle esibizioni dal vivo… e per rilassarvi nelle vasche idromassaggio e nelle saune messe comodamente a disposizione sulla sabbia. Continuate a ballare al Summarfestivalurin di Klaksvík e guidate lungo strade strette e serpeggianti alla ricerca dei tanti concerti di musica classica e folk che si susseguono per tutta l’estate in diverse parti dell’isola.

Victoria, Columbia Britannica, Canada

Incastonata sull’isola di Vancouver, Victoria unisce passato e presente con un fascino pacato e mai ostentato. I suoi palazzi austeri, gli autobus a due piani in stile londinese, i magnifici giardini fioriti e le sale da tè sono una testimonianza del suo passato britannico, il tutto in un connubio perfetto con la bellezza naturale del Canada. Visitate i palazzi del Parlamento e il Royal British Columbia Museum nell’Inner Harbour, quindi rilassatevi con un tour in kayak dal Fisherman’s Wharf.

Per i bambini, divertimento assicurato al Victoria Bug Zoo o al Miniature World; gli adulti, soprattutto gli amanti della storia, apprezzeranno il Castello Craigdarroch o l’elegante Fairmont Empress Hotel per tè e pasticcini. Se siete appassionati di vino, ritagliatevi una giornata per un’escursione nella Cowichan Valley.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.