Arrosto di vitello con patate

Arrosto di vitello con patate

L’arrosto di vitello al forno con patate è il classico secondo piatto delle feste, da preparare quando si ha un po’ di tempo da dedicare alla cucina e voglia di qualcosa di speciale

Ingredienti per 4 persone

  • Carne bovina sottofesa di vitello 1 kg
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Sale q.b.
  • Aglio 3 spicchi
  • Salvia 12 foglie
  • Olio di Oliva extravergine q.b.
  • Brodo di carne (o vegetale) q.b.
  • Pepe macinato q.b.
  • Rosmarino qualche rametto
  • Patate 1,5 kg

Preparazione Arrosto di vitello con patate

  1. Per preparare l’arrosto di vitello al forno con patate, iniziate accendendo il forno a 180 gradi.
  2. Prendete il pezzo di carne scelto per fare l’arrosto, quindi legatelo; infilate sotto alla legatura delle foglie di salvia e due rametti di rosmarino
  3. Ponete l’arrosto legato in un tegame contenente dell’olio di oliva (e un pezzetto di burro se vi piace) e rosolatelo su tutti i suoi lati.
  4. Nel frattempo, sbucciate le patate, e tagliatele a tocchetti (affinché si cuociano tagliate le patate a pezzi non troppo grandi) o se volete potete usare le patate novelle; ponete l’arrosto rosolato al centro di una teglia capiente (in modo che anche le patate, una volta poste al suo interno non si sovrappongano) irroratelo con il fondo di rosolatura, e unite le patate a pezzetti che cospargerete con sale, pepe, gli spicchi d’aglio, un trito di aghi di rosmarino e foglie di salvia.
  5. Cospargete l’arrosto con il vino bianco e bagnate il tutto con un po’ di brodo e con dell’olio extravergine di oliva. Infornate in forno già caldo a 180°.
  6. Trascorsi i primi 30 minuti di cottura, estraete la teglia con l’arrosto, munendovi di appositi guanti da forno, irrorate con del brodo se necessario e muovete le patate, quindi mettete di nuovo la teglia in forno per continuare la cottura.
  7. Continuate a cuocere l’arrosto per altri 30 minuti, trascorsi i quali le patate saranno pronte mentre dovrete verificare la cottura dell’arrosto pungendolo con uno spillone: se fuoriuscirà un liquido traslucido l’arrosto è cotto, mentre se il liquido sarà rosato, significa che ancora è crudo, quindi dovrete continuare la cottura per qualche altro minuto.
  8. Quando l’arrosto sarà cotto, spegnete il forno ed estraete la carne; avvolgetela in un foglio d’alluminio per tenerla in caldo.
  9. Estraete le patate dalla teglia e prelevate il liquido di cottura che sarà rimasto nella teglia, filtratelo e fatelo addensare in una padella antiaderente aggiungendo della farina, infine aggiustate la salsa di sale e di pepe.
  10. A questo punto togliete la carne dall’alluminio: potete scegliere di tagliare l’arrosto in tavola davanti ai commensali, oppure di farlo prima e comporre già i piatti da servire, accompagnando la carne con le patate al forno e il sugo ottenuto.

Visita anche il nostro negozio

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *